Termini e condizioni d'uso

Grazie innanzi tutto di essere arrivati fino a qui:

Di seguito un piccolo accordo commerciale tra di noi sicuramente ci aiuterà a dare un ottimo servizio clienti.

1 GUARDATE IL PACCO BENE PRIMA DI ACCETTARE LA CONSEGNA

Tutti i prodotti sono testati e supervisionati prima dell'invio, tutti i prodotti inseriti in un ordine vengono condizionati con cura imballati e protetti per il trasporto, il cliente ha L'OBBLIGO di controllare il pacco al ricevimento e di rifiutate lo stesso se appare scondizionato , manomesso, visibilmente rovinato, guardate i pacchi interamente prima di firmare la consegna se sentite dentro rumori di merce rotta, non ritirate assolutamente il prodotto, in quanto ritirando lo stesso non possiamo avvelerci nei confronti del corriere di rimborsi.

2 SPEDIZIONI GRATUITI RESI GRATUITI PER PRODOTTI DOA

Se acquistate un prodotti e alla consegna risultasse guasto non funzionante avete 10 gg lavorativi dal momento della conegna per farcelo sapere , sara' nostra cura ritirare il prodotto per la sostituzione.

3) DIRITTO DI RECESSO ACCETTATO ENTRO 30 GG SPESE DI TRASPORTO A CARICO DELL'ACQUIRENTE

se comprate un prodotto da noi e non lo volete piu' potete espletare il vostro diritto di recesso.

Vediamo come funziona: una volta ricevuto il pacco se non siete piu' interessati all'articolo acquistato, contattateci e fatecelo sapere, vi invieremo un modulo per il rientro una volta compilato il modulo potete scegliere se inviare il pacco al nostro indirizzo o richiedere il trasporto tramite nostro corriere, in ogni caso le spese di trasporto sono a vostro carico, come a vostro carico anche se la promozione in atto e di spedizione Gratuita una tariffa assoggettabile alla prima spesa di trasporto , pari a 6 euro ivati.

Esempio se comprate un kit dvr da 229,00 euro e decidete di restituirlo , se lo rispedite a vostre spese vi verranno rimborsati 223,00 (pari al valore iniziale 229,00 euro - 6,00 euro primo trasporto) , se decidete che dobbiamo mandare noi il corriere a ritirare vi saranno rimborsati 217,00 euro (pari al valore iniziale 229,00 euro- 6,00 euro-6.00 euro secondo trasporto )

Il diritto di recesso vi OBBLIGA a restituire con estrema cura tutto cio' che è stato acquistato comprensivo di tutti gli involucri originari imballi plastiche fascette ed altro. i prodotti che arriveranno non completi o con gli imballi rovinati, saranno rimborsati in percentuale o restituiti al cliente senza rimborso

Se comprate da noi espressamente accettate queste regole

Inoltre è bene sapere che:

Forse anche la vostra azienda ha un e-commerce, o vende anche al di fuori del negozio fisico, quindi c’è un argomento molto importante sul quale non potete avere dubbi: i termini per il diritto di recesso. Vediamo quindi quali sono quelli che ogni venditore deve rispettare e cosa deve fare nel caso riceva una richiesta in tal senso.

QUANDO POSSO ESERCITARE IL DIRITTO DI RECESSO?

Perché il diritto di ripensamento riguarda principalmente per le attività con portali di vendita online? Perché, come vi abbiamo spiegato in questo articolo su come funziona il diritto di recesso, il consumatore può esercitarlo solo nel caso di acquisti a distanza, e cioè:

  • online;
  • per telefono;
  • per corrispondenza;
  • contratti negoziati fuori dai locali commerciali.

Perciò chi ha acquistato un articolo in un esercizio commerciale non potrebbe avvalersi di questo diritto. In realtà, molti negozianti lo permettono, ma solo in presenza del regolare scontrino e in forma di sostituzione della merce.

Ma torniamo alle attività che hanno deciso di sfruttare i vantaggi del commercio via web o a distanza. Anche per loro esiste qualche caso in cui non si può esercitare questo diritto:

  • nel caso di contratti tra professionisti o aziende con partita IVA;
  • per i servizi di alloggio, ristorazione, tempo libero e trasporti quando il contratto stabilisce che la prestazione sarà fornita in una data precisa;
  • la fornitura regolare a domicilio di generi alimentari e beni d’uso domestico già in corso;
  • servizi la cui esecuzione è iniziata prima della scadenza per l’esercizio del diritto di ripensamento, con il consenso del consumatore;
  • beni o servizi con prezzi legati alle variazioni dei tassi di mercato;
  • merci confezionate su misura o personalizzate;
  • prodotti audiovisivi e software sigillati che siano stati aperti dal cliente;
  • vendita di giornali e periodici;
  • nel caso di scommesse e lotterie.

Chiarito quando non si può applicare questo diritto, passiamo ora alle scadenze che devono rispettare le aziende che, invece, potrebbero ricevere una richiesta del genere.

I TERMINI PER IL DIRITTO DI RECESSO PER CONSUMATORI E AZIENDE

Quando un consumatore esercita il diritto di recesso, decide di sciogliere il suo contratto con il venditore. Non subisce alcuna penale, ma entrambe le parti devono rispettare delle condizioni.

Già dal 14 giugno 2014, il consumatore:

  1. può chiedere di recedere dal contratto entro 14 giorni di calendario da quando ha ricevuto il bene o servizio;
  2. deve scrivere una lettera per comunicare il proprio diritto di ripensamento e inviarla al venditore tramite raccomandata con ricevuta di ritorno;
  3. deve restituire i beni entro 14 giorni dall’esercizio del diritto di recesso. La data dalla quale conteggiare questo periodo di tempo è quella riportata sulla raccomandata;
  4. deve farsi carico dei costi di restituzione, se così era specificato nell’ordine di acquisto;
  5. ha 1 anno di tempo per recedere dal contratto se il diritto di recesso non era comunicato chiaramente nell’ordine.

Fonte https://confesercenti.ve.it/news/commercio/2017/01/09/diritto-recesso-termini-per-venditori/